My New Roots di Sarah Britton

My New Roots Romeo e Julienne

Ormai siamo abituati al fatto che il cibo sano può essere anche molto fotogenico. Lo abbiamo capito anche in Italia, e questo significa che forse il fatto è molto più assodato di quanto una certa facile ironia sui vegetariani voglia far pensare.
Ma non è affatto scontato che alla bellezza (e alla bontà) corrisponda anche la sostanza: troppi, in rete, si improvvisano guru dell’alimentazione, solo perché hanno un feed di Instagram bello colorato e con migliaia di like.

Non è il caso di Sarah Britton, ed è per questo che io (e altri due milioni di persone che lo visitano ogni giorno) adoro il suo blog My New Roots. Sarah è una nutrizionista olistica con una solida conoscenza della medicina tradizionale cinese: insomma, è una che sa di cosa parla. Le sue ricette sono belle, buone e bilanciate, corredate di spiegazioni approfondite. Il tutto in un layout chiaro, quasi scandinavo (non è un caso: lei, di origini canadesi, vive in Danimarca).

Il blog è ora diventato finalmente un libro con oltre 100 ricette, scelte tra quelle più amate del sito, a cui si affiancano alcune preparazioni inedite. Divise in 5 stagioni, quelle della dietetica cinese (l’estate è infatti divisa tra early e late summer), coprono dalla colazione al dessert, quest’ultimo rigorosamente plant-based e privo di zuccheri raffinati.

Nella prima parte Sarah racconta la storia di come lei, designer canadese sia finita a fare la terapista olistica e la cuoca in Danimarca: tutta colpa un pomodoro assaggiato in una fattoria biologica, che le ha rivoluzionato le papille gustative e la vita. Certo, per un qualsiasi italiano tutto questo potrebbe sembrare un tantino esagerato, ma tant’è.
Successivamente, in maniera molto chiara e corredate di utili tabelle, vengono delineate alcune tecniche base: dalla cottura di legumi e cereali (e qui si imparano cose nuove: per esempio, sapevate che i cereali integrali vanno lasciati in ammollo?), alla coltivazione dei germogli, alla preparazione dei burri vegetali.
L’ultimo capitolo, Stocking the Pantry, è una descrizione esaustiva di tutto ciò che non può mancare per trasformare la propria dispensa in chiave green e whole foods.

My New Roots è già nella top 10 dei miei cookbook preferiti. Non è un libro di cucina vegetariana o vegana, ma un libro che può insegnarci a mangiare – e vivere – meglio, seguendo il ritmo delle stagioni e quello del nostro benessere.

Sarah Britton
My New Roots: Irresistible, natural food that happens to be good for you
Macmillan, 2015
Hardcover, 256 pagine

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s