Cocoanut Cake di Emily Dickinson

 

cocoanut cake_cover Page 1
Credits: Alessandra Spairani photography

 

Questo, per noi, è un giorno speciale. Il 10 dicembre è il compleanno di Emily Dickinson, ma è anche la vigilia dell’uscita del nostro librino. E, un po’ come la notte del 24 Dicembre, il giorno prima della festa è già gioia ed emozione. Ingannare ansia e attesa sarà più facile mettendo le mani in pasta, soprattutto se ad aiutarci nella preparazione di una torta sarà proprio la Emily dei nostri cuori.

dj-dickinson-jumbo
Photograph courtesy of the President and Fellows of Harvard College – Source: NYT

Da qualche anno, infatti, l’Amherst College Library, la libreria del College della cittadina americana in cui Emily ha passato tutta la sua vita, dal 1830 al 1886, ha digitalizzato e reso disponibile online (wow!) tutto il patrimonio di poesie, manoscritti e lettere alla famiglia e agli amici. Tra un verso e l’altro, è saltata fuori questa meraviglia: una ricetta originale di una Coconut cake – o meglio, Cocoanut Cake, come avrebbe detto lei- , scritta di proprio pugno dalla poetessa.

La cosa non deve sorprenderci: paradossalmente, ai suoi tempi, in pochi sapevano che Emily scriveva poesie, ma in tanti conoscevano e apprezzavano le sue pagnotte e i suoi dolci. Ha persino vinto il titolo di Star Baker durante una competizione cittadina, stracciando gli avversari con un loaf alla segale, mentre da lettere e appunti spuntano gli ingredienti per preparare Spiced black cakes, Gingerbread e altri dolci, che proveremo per voi nei prossimi mesi.
“People must have puddings” diceva Emily. E noi non vogliamo contraddirla!

A guardarle, le ricette, non sembrano molto lontane dalle sue poesie. Una lista di ingredienti, con i “trattini” distintivi della punteggiatura della Dickinson, e poco più. In cucina, come nei suoi versi, Emily lascia lo spazio all’aria e all’immaginazione di chi leggerà. Per questo, non aspettatevi indicazioni su come procedere, se non usare dei “teaspoonfuls” come diceva lei e un recipiente che “makes one half the rule”, ovvero abbastanza profondo da contenere l’impasto e permetterne la lievitazione in forno al doppio del volume da crudo, per cui andrà benissimo una teglia capiente o quella che di solito usate per il plum cake.

cocoanut cake Page 2

Una parola è morta quando viene detta / dicono alcuni / Io credo che cominci a vivere / soltanto allora” diceva lei. E allora diciamolo: Buon compleanno a te, Emily, e buona vigilia a noi!

Tutti pronti per una fetta di “Cocoanut” Cake? Qui nella cucina di Romeo&Julienne il profumino c’è già, ma aspettiamo voi per spegnere le candeline.

“Cocoanut” Cake di Emily Dickinsoncocoanut cake Page 1PROCEDIMENTO:

Come forse sapete, non tutte le cups sono uguali. Quindi abbiamo convertito per voi le misure americane, in modo che possiate invitare Emily nella vostra cucina anche se non avete a disposizione un misuratore in tazze, cucchiai e cucchiani.
Come da tradizione americana, mescolate prima il burro lievemente ammorbidito con lo zucchero, aggiungete le uova precedentemente battute, la farina, il latte e i lieviti. Per ultimo, aggiungete il cocco grattugiato e mescolate leggermente, stando attenti a che i fiocchi di cocco raggiungano anche il fondo del recipiente. Imburrate e infarinare una teglia da plum cake (o grande abbastanza da permettere una lievitazione al doppio del composto ottenuto) e infornare in forno statico a 170° per 60 minuti.

2 thoughts on “Cocoanut Cake di Emily Dickinson

    1. Grazie Marianna! Non è sempre facile tradurre – come mi pare di capire tu sappia bene – in immagini e corpo le emozioni dietro la letteratura. Siamo felici che Romeo e Julienne ti stia piacendo! Torna a trovarci 🙂

      Liked by 1 person

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s