Verde come l’amore: regali e idee per un San Valentino eco-friendly

Love is in the air. Sarà questa primavera che gioca d’anticipo, sarà che ci sentiamo orfani del Natale – personalmente non riesco a farmene una ragione fino a marzo! – o che, in fondo, abbiamo sempre voglia di festeggiare le persone a cui vogliamo bene: anche quest’anno noi di Romeo & Julienne vi diamo qualche suggerimento per dire I love you!

E perché non dichiarare il nostro amore anche al Pianeta sul quale viviamo? Ecco la nostra selezione di regali di San Valentino eco-sostenibili, per coppie green.

photo credits: Treedom
photo credits: Treedom

1. Regala un albero
Treedom è l’unico sito al mondo dove con un click si possono piantare alberi, regalarli e seguirli online nella loro crescita. Per S. Valentino ha ideato una Love Limited Edition: al richiamo di #BeWildBeTree, si può piantare un albero e dedicarlo a chi si ama, con la possibilità di vincere una notte d’amore in stile Tarzan e Jane. Per l’occasione, infatti, il sito mette in palio una notte in Toscana nella Casa sull’Albero progettata dall’interior designer Riccardo Barthel.

Ogni albero ha un significato diverso: Banano, l’Albero delle Fantasie per i più audaci; Cacao, l’Albero della Dolcezza per chi non rinuncia ai piaceri zuccherini; Mango, l’Albero della Felicità, che tutte le coppie si meritano; Grevillea, l’Albero della Pazienza, perché in amore serve anche quella! Come per tutti gli alberi di Treedom, il regalo può essere personalizzato con un messaggio di auguri. Più amore, meno CO2: cosa chiedere di più?

photo credits: Sabadì
photo credits: Sabadì

2. Non scartare i soliti cioccolatini
Per qualcuno San Valentino è la festa dei cioccolatini. E allora approfittane: regala e concediti qualche piccola golosità, buona in tutti i sensi. Troppo spesso, infatti, dietro la dolcezza del cacao si nascondono sfruttamento dei lavoratori, espropri forzati di terreni ai coltivatori locali, e coltivazioni intensive che impoveriscono il suolo.
Fortunatamente, alcuni produttori sono impegnati in una coltivazione e lavorazione più etica e solidale del cacao.

Icam, ad esempio, ha intrapreso da molti anni un percorso di trasparenza e fair trade. Otto Chocolates unisce la passione per il biologico alla sostenibilità ambientale e sociale, attraverso un rigoroso controllo della filiera. Sabadì fa dello slow living una bandiera: non a caso ha scelto la Sicilia per produrre il tradizionale cioccolato di Modica, biologico e con materie provenienti da commercio equo e Presidi Slow Food, in varianti speziate e con un packaging irresistibile. C’è solo l’imbarazzo della scelta!

photo credits: La Fioreria
photo credits: La Fioreria

3. Fatti il mazzo (di fiori)
Se un regalo floreale ti sembra una scelta scontata, La Fioreria in Cascina Cuccagna, a Milano, è il posto giusto per ricrederti: non solo una bottega di piante e fiori, ma uno spazio dove scoprire piccoli artigiani e conoscere realtà indipendenti.
Oltre alle meraviglie verdi in vendita (anche in edizione speciale per S. Valentino), la vulcanica Irene propone ogni mese lezioni, workshop e corsi per imparare a prendersi cura del giardino o del balcone, per creare terrari, o ancora per… farsi il mazzo!

Sabato 13 febbraio, dalle 16.30 alle 18.30, si può partecipare a “Indovina chi viene a cena?!”, un nuovo workshop creato per la festa degli innamorati: come apparecchiare la tavola e come creare un bel segnaposto e un centrotavola floreali, magari per una cena romantica homemade. Per costi e info: lafioreriacuccagna@gmail.com

photo credits: queenofretreats.com
photo credits: queenofretreats.com

4. Fatti coccolare dalla natura insieme a lui/lei
Una fuga romantica in un resort con Spa è sempre un’ottima idea, ancora di più se la struttura rispetta l’ambiente in cui si trova, con un impatto positivo per tutti.

Sono sempre di più gli hotel e i centri termali che aderiscono a progetti di sostenibilità ambientale: basta fare una ricerca su siti come Ecolabel hotel, Eco-turismo, EcoWorldHotel e iniziare a sognare ad occhi aperti. Tra tutti,  il resort Vigilius, in Alto Adige, un paradiso isolato da tutto e da tutti, dove farsi coccolare tra acqua sorgiva e buona cucina. Non lontano ci sono le Terme di Merano, ristrutturate di recente, con un progetto architettonico molto green e d’impatto. Oppure, ci si può cullare nel microclima del Garda, per esempio al Lefay Resort che, oltre ad essere perfettamente inserito nel territorio circostante, utilizza un sistema di calcolo del Carbon Footprint per compensare le proprie emissioni di CO2.

photo credits: Paola Mirai
photo credits: Paola Mirai

5. Fuggi da San Valentino!
Sei single? Il giorno di S. Valentino, nel laboratorio di Paola – designer di gioielli che lavora a pochi metri dalla Darsena di Milano – puoi sfogarti e spaccare vecchi rottami tecnologici.

Durante il workshop di 4 ore – il 14 febbraio, dalle 14.30 alle 18.30 – si impara a smontare con martello e cacciavite sveglie, orologi, computer, telefonini, cineprese, macchine fotografiche, proiettori, lettori cd, lettori mp3, tablet, smartphone, portatili e trasformare così pezzi di “archeologia tecnologica”, destinati alla discarica e apparentemente insignificanti, in gioielli unici e personalizzati. E poi chissà che tra una saldatura e l’altra non scocchi una scintilla!