Caro Babbo Natale, ecco la nostra cookbook wishlist per il 2016

50289-Dear-Santa

Mancano davvero pochissimi giorni a Natale (state seguendo il nostro #xmascountdown?) e ci siamo accorte che non abbiamo ancora scritto la letterina a Babbo Natale! Tra attrezzi per la cucina, ingredienti esotici e bellissimi grembiuli handmade, la lista potrebbe essere lunghissima (d’altra parte siamo state molto buone ;).

Abbiamo deciso però di concentrarci soltanto su una delle nostre grandi passioni: i libri, o meglio, i cookbook! Ecco allora la nostra wishlist con i libri di cucina italiani (per quelli stranieri, fate riferimento a questa lista stilata dal Telegraph) che ci piacerebbe trovare sotto l’albero la mattina del 25 dicembre, e che forse, nel 2016, troverete recensiti nella sezione Cookbooks del nostro blog.

copertinaGoing Green. Non è un mistero, abbiamo una predilezione per questa sezione: la cucina naturale è il nostro pallino. Per questo abbiamo spulciato con attenzione il catalogo di Eifis Editore, che abbiamo conosciuto grazie a “Uno Cookbook“, il libro di Manuel Marcuccio tratto dall’omonimo blog. Quest’anno, nella loro collana Cucina Veggie, oltre al secondo libro di Manuel, “Fuori Orario“, sono usciti “La Cucina della Capra” di Carla Leni e “Vegan Man” di Fabrizio Bartoli. Il primo è un ricettario del cuore, coccole in forma di cibo che rievocano ricordi d’infanzia: comfort food allo stato puro. Il secondo raccoglie ricette, programmi di allenamento e consigli del triatleta più hipster dello sport italiano, spiegando come la dieta vegana può rivelarsi adatta ad atleti dilettanti e professionisti.

Travel. Abbiamo un debole per il Giappone ed è cosa oramai evidente. Tra i tanti libri sulla cucina nipponica, siamo state molto attratte da “L’arte del sushi” di Stefania Viti, un libro che non si presenta come il solito ricettario dalle infinite variazioni sul tema. A metà tra il saggio e il libro di cucina, racconta il sushi non solo nei suoi risvolti gastronomici, ma anche culturali e simbolici. Il punto di forza sono le illustrazioni, originali e fresche, vagamente ispirate ai manga giapponesi.

gliaristopiattiEssays and Food History. Gli Aristopiatti. Storie e ricette della cucina aristocratica italiana” è una delle uscite più interessanti di quest’anno. Le autrici, Lydia Capasso e Giovanna Esposito, amiche e co-blogger, sono una garanzia di serietà e accuratezza, mentre le illustrazioni di Gianluca Biscalchin arricchiscono il testo con ironia e leggerezza. Gli Aristopiatti sono settantadue ricette di sei territori italiani,  un viaggio nel tempo e nel gusto, tra corti e regge, alla ricerca delle ricette che hanno costruito pezzi di storia italiana. Ricette e racconti, vicende umane, curiosità, leggende: come potrebbe non interessarci un libro così?

 

5752849_403099Italy. La Cucina di Calycantus, ovvero Maria Teresa Di Marco e Marie Cecile Ferré – con le foto di Maurizio Maurizi – ci ha abituato a progetti editoriali curati nel minimo dettaglio, eleganti e accurati. Non sarà da meno il loro nuovo volume, “Cucina Vintage“, dedicato al cibo quotidiano delle decadi tra il 1910 e il 2000, tra mode, feticci, manie (come gli aspic degli anni ’70 o le pennette alla vodka degli anni ’80) che raccontano, con ironia, molto di più degli usi e costumi degli italiani a tavola.

Baking and Dessert. Parliamo di pane, ma soprattutto del companatico. Dopo il primo libro, Il Pan’ino, Alessandro Frassica detto “Ino” pubblica “Il Pan’Ino Veggie“, secondo volume della serie, tutto dedicato ai panini vegetariani. Chi lo conosce sa che preparare un panino è un’arte: servono una particolare attitudine, cura nella scelta degli ingredienti e attenzione agli abbinamenti proprio come per qualunque piatto. Il risultato è un appagamento dei sensi in versione portatile.

Queste sono le nostre scelte, e voi che libri chiederete a Babbo Natale? Avete altri suggerimenti?